Category:

L’integrazione Chainlink significa che il metaverse può davvero riflettere il mondo reale

I creatori di un metaverso digitale immersivo hanno integrato Chainlink e sono già emersi una miriade di affascinanti casi d’uso. L’integrazione Chainlink significa che il metaverse può davvero riflettere il mondo realeSPONSORED

Una piattaforma decentralizzata

Una piattaforma decentralizzata alla ricerca di unire il mondo fisico e virtuale attraverso la realtà aumentata ha svelato un’integrazione live e continua con Chainlink.

La collaborazione di OVR con la rete Oracle decentralizzata è già stata messa alla prova. L’infrastruttura di Chainlink viene utilizzata per selezionare in modo equo e trasparente un vincitore del fondo di sovvenzione da un elenco di concorrenti che partecipano alla caccia al tesoro di OVRLand. TRON valore è positivo.

Guardando al futuro, OVR intende garantire che gli oracoli di Chainlink vengano utilizzati in tutta la sua piattaforma poiché crea un’esperienza virtuale influenzata dal mondo reale.

Attraverso questa piattaforma, la realtà aumentata e la realtà virtuale possono essere utilizzate per costruire, ospitare e visualizzare spazi completamente personalizzati per specifiche località geografiche.

Il progetto ha diviso il mondo digitale in esagoni di 300 metri quadrati chiamati OVRLands, ognuno dei quali rappresenta luoghi fisici reali. Scoprire l’OVRLand che copre il luogo in cui vivi o lavori è un’esperienza entusiasmante e ognuno di essi è tokenizzato utilizzando lo standard ERC-721 sulla blockchain di Ethereum.

Dove entra in gioco Chainlink

Una delle principali priorità di OVR è garantire che la logica decentralizzata possa essere incorporata nei suoi NFT. Ciò consentirebbe l’utilizzo di dati geografici e di altre forme di dati fuori catena sulla blockchain – “sovraccarico alle interazioni all’interno del metaverso decentralizzato OVR”.

L’integrazione con Chainlink offre a OVR un modo per collegare in modo sicuro e affidabile eventi del mondo reale alla blockchain, consentendo l’attivazione automatica dell’esecuzione di contratti intelligenti.

Secondo il progetto, essere in grado di sfruttare la casualità quando si tratta di determinare gli eventi nel metaverso è un caso d’uso convincente. Tuttavia, la cosa più cruciale è garantire che questa casualità non possa essere manipolata o prevista, poiché ciò potrebbe offrire un vantaggio sleale ad alcuni utenti e minare il movimento del valore economico reale.

La Verifiable Randomness Function (VRF) di Chainlink svolgerà un ruolo da protagonista nella scelta equa e trasparente di un vincitore nel prossimo concorso di OVR, offrendo ai partecipanti assicurazioni automatizzate e pubblicamente verificabili che il risultato non potrebbe essere stato manomesso dall’oracolo stesso, da attori esterni o La squadra dell’OVR

Casi d’uso per il futuro

Guardando al futuro, OVR afferma che prevede di utilizzare una pletora di feed di dati di Chainlink, che si estendono oltre VRF.

Immagina uno spazio AR o VR che può essere modificato automaticamente dal risultato di una partita di calcio o di un’elezione, con l’ambiente che cambia in linea con le previsioni del tempo. Questa tecnologia potrebbe anche consentire lo sblocco di token in-game se un certo numero di persone è presente in un luogo. Un altro esempio potrebbe vedere nuove esperienze sbloccate se un artista vince un Grammy o un attore vince un Oscar. Cryptocurrency in Italy è positivo.

Questo sta a malapena grattando la superficie di ciò che è possibile e OVR afferma che qualsiasi fonte del mondo reale che può essere trasmessa in streaming con un’API può essere consegnata in modo affidabile on-chain dagli oracoli di Chainlink.

Come ha spiegato il CEO di OVR.ai Davide Cuttini: “L’utilizzo di Chainlink VRF per una selezione equa nell’evento di distribuzione OVRLand è solo il primo passo in una serie molto più ampia di possibilità di integrazione Chainlink-OVR che possono ridefinire l’intero settore AR/VR. Siamo entusiasti di mostrare il potenziale della combinazione di dati off-chain affidabili con metaversi decentralizzati per creare mondi virtuali vibranti e interattivi di cui gli utenti possono fidarsi per funzionare come previsto.

Continue Reading
Posted On :